Aerospace guy-at-large
Esperienza decennale nei settore aerospaziale ed industriale. In particolare mi occupo - sia dal punto di vista teorico/sperimentale che operativo/finanziario - dello sviluppo di prodotti/sistemi e del miglioramento di processi.
 
I miei principali temi di interesse sono: 
  • la progettazione di sistemi complessi aerospaziali ed industriali
  • le tecnologie e i sistemi di lavorazione per leghe metalliche aeronautiche e acciai pregiati
  • le metodologie per la meccanica computazionale 
  • l'ottimizzazione robusta di prodotti/processi mediante algortimi innovativi
 
Competenze professionali in ricerca&sviluppo, maturazione tecnologica e dimostratori sperimentali. Elevate competenze matematiche, informatiche e di analisi dei dati. Coordinamento tecnico ed elementi di sviluppo strategico aziendale.
 
Iscritto presso l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce. 
 
Laureato (triennale e specialistica) in Ingegneria Aeronautica presso la “Sapienza" - Università di Roma. Borsa Erasmus di 12 mesi, a.a. 2005/06, presso la facoltà di ingegneria aerospaziale della Technische Universiteit Delft. 
 
___

TL;DR

 

Nasce il 04/03/1982 a Monza (MI) dove completa il ciclo di istruzione primaria. Nel 1993 si trasferisce con la famiglia a Specchia (LE) dove completa la maturità scientifica. Si laurea nel 2005 in Ingegneria Aerospaziale (Laurea Triennale) presso la SAPIENZA – Università di Roma. Nel 2008 completa il corso di Laurea in Ingegneria Aeronautica (Laurea Specialistica) sempre presso la SAPIENZA. Durante il corso specialistico partecipa al programma ERASMUS (dal settembre 2005 al settembre 2006) presso la TECHNISCHE UNIVERSITEIT DELFT (Delft - Olanda). Nel novembre 2007 inizia un periodo di stage di sette mesi presso l'AVIO S.p.A. di Colleferro (RM) volto alla preparazione della tesi di laurea. Tale lavoro lo vede impegnato nello studio delle vibrazioni e dei livelli vibro-acustici in bassa e alta frequenza dei sottoinsiemi strutturali del lanciatore VEGA. Ha così modo di approfondire lo studio della dinamica strutturale ed apprendere le tecniche CAE agli elementi finiti e la metodologia dell'Analisi Statistica Energetica (SEA).
 
Negli anni successivi l’attività scientifica si sviluppa parallelamente a quella professionale. 
 
Assunto dalla SRS ENGINEERING DESIGN srl (società di servizi per l’ingegneria) continua a lavorare in AVIO come ingegnere di progetto (giugno 2008 – aprile 2009). Successivamente, (da aprile 2009 a dicembre 2010), partecipa al progetto europeo EST (the large aperture European Solar Telescope) finanziato dal settimo programma quadro dell’UE. L'attività termina con report consegnati al committente (IAC: Istituto di Astrofisica delle Canarie) e in seguito con la pubblicazione di una comunicazione scientifica su proceeding of SPIE. Spin-off di quest’attività è stato lo sviluppo e l'implementazione di un codice (in linguaggio TCL e Matlab) per la minimizzazione della deformata dello specchio primario mediante il fitting dei modi di Zernike. Il software è poi risultato vincitore del concorso “MATEMATICA e INNOVAZIONE: dall'APPRENDERE a fare IMPRESA” (sponsorizzato della SAPIENZA – Università di Roma e dalla Provincia di Roma).
 
Nel novembre 2009 è vincitore di concorso (senza borsa) per il XXV ciclo Dottorato in METODI e MODELLI MATEMATICI per la TECNOLOGIA presso la Facoltà di Ingegneria de la SAPIENZA – Università di Roma. Temi di studio sono la meccanica computazionale, la matematica applicata e l'analisi numerica. Nel 2010 perfeziona un accordo di co-supervisionedi Tesi con l'Institute des National Science Appliquées (INSA) di Lyon presso la scuola dottorale MEGA (Mécanique, Energétique, Génie Civil, Acoustique). Inoltre collabora alla didattica per il Corso Meccanica dei Solidi (6 CFU) per la Laurea Triennale in Ingegneria Meccanica sede di Latina della SAPIENZA.
 
Nel giugno 2011 rinuncia al Dottorato perché assunto dalla PROMPT ENGINEERING srl (società di servizi e distribuzione software per l'ingegneria con sede in Torino). A capo di un team d’ingegneri è responsabile dell'area Modellistica e Simulazioni dove si occupa dello sviluppo di metodologie per la meccanica computazionale applicata a problemi dell'ingegneria e del supporto tecnico alle attività di distribuzione per i software CRADLE-CFD e Altair\HYPERWORKS. In particolare volge la sua attenzione alla fluidodinamica numerica/fisica tecnica. Dal 2011 al 2014 per conto di Magneti Marelli è responsabile delle attività di ingegnerizzazione termo-fluidodinamica per il progetto “BMW\Entrynav (sistema di navigazione infotelematico)”
 
Da maggio a ottobre 2015 con un'idea innovativa di macchina additiva a deposizione metallica a basso costo è selezionato per partecipare al “Future Lab - Bari” della regione Puglia. Successivamente è invitato all’Innovation Weekend in Slovenia nell'ambito del progetto internazionale ADRIATinn e alla 3^edizione del concorso d’idee VALORE ASSOLUTO (organizzato dalla Camera di Commercio di Bari) iniziativa formativa, per giovani tra 18 e i 35 anni, destinata all’avviamento di imprese innovative.
 
Dal luglio 2015 al giugno 2018 è ingegnere ricercatore (con assegno o borsa) presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del SALENTO. L’ambito di ricerca è quello delle Tecnologie e Sistemi di Lavorazione (SSD ING-IND 16) rivolgendo i suoi interessi verso i metodi innovativi di produzione: 1) tecnologie innovative di lavorazione per asportazione di truciolo a elevate velocità e taglio criogenico, 2) manifattura additiva per acciai speciali, 3) Realtà virtuale/aumentata in ambito manifatturiero.
È stato inoltre coordinatore tecnico/scientifico del un progetto di ricerca regionale CLUSTER VMAN– Virtual MANufacturing - aziende coinvolte: 8 (tra cui BHGE NUOVO PIGNONE), budget progetto: 2.5M €.
I maggiori soggetti proponenti delle varie ricerche sono: GE AVIO AERO, BHGE NUOVO PIGNONE, CETMA ed ENEA
 
Nel novembre 2017 risulta vincitore (terzo a livello nazionale) del concorso Training Programme 2017 presso il CERN indetto dal Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI). Il TP consiste in lezioni di alta formazione (fisica delle alte energie, misure di precisione, progettazione di acceleratori di particelle) finalizzate a potenziare il ruolo trasversale dell’ingegneria italiana nel panorama nazionale e internazionale, ai fini della promozione della crescita tecnologica e culturale del Paese.
 
Dal giugno 2018 come ingegnere libero professionista si occupa di:
  • Progettazione, innovazione e sviluppo di prodotti/processi industriali. 
  • Studio e realizzazione di soluzioni tecnologiche innovative(in ambito ICT) destinate al miglioramento delle performance e della competitività di sistemi produttivi manifatturieri.
  • Sviluppo strategico industriale(modelli di business, marketing, partnership, business intelligence su clienti e concorrenti).
  • Ideazione e realizzazione di progetti di ricercaa valere su fondi nazionali ed europei.
 
A) Interessi di Ricerca
Ricerca nell’ambito della meccanica del continuo, con particolare attenzione alla meccanica computazionale e matematica applicata:
  • Soluzione di problemi vibro-acusticia bassa frequenza mediante analisi agli elementi finiti e alta frequenza mediante Analisi Statistica Energetica,
  • Soluzione di problemi di opto-meccanica: studio delle performance di specchi ottici di grandi dimensioni (> 4 m). Sviluppo e implementazione di applicativi software per la progettazione di strumenti ottici.
  • Soluzione di problemi di smaltimento di calore in ambito elettronico mediante analisi ai volumi finiti.
 
Ricerca nell’ambito delle Tecnologie e Sistemi di Lavorazione in ambito manifatturiero:
  • Caratterizzazione e progettazione di tecnologie innovative di lavorazione ad alta velocità e a taglio criogenico,
  • Analisi ed elaborazione di modelli statisticipredittivi su dati provenienti da lavorazioni meccaniche innovative,
  • Ottimizzazionedi prodotti/processi mediante modellistica numerica, 
  • Manifattura additiva su acciai speciali,
  • Realtà aumentata/virtuale
 
B) Attività di Sviluppo
2015 – 2018: Coordinatore tecnico/scientifico del un progetto di ricerca regionale CLUSTER VMAN–Virtual MANufacturing - aziende coinvolte: 8 (tra cui BHGE NUOVO PIGNONE), budget progetto: 2.5M €.
 
2011 - 2014: Responsabile delle attività di termo-fluidodinamica numerica per conto di Magneti Marelli sul progetto BMW\Entrynav – nodo infotelematico.
 
2009 - 2010: Responsabile della progettazione meccanica del M1 – Assembly (Specchio primario + Mirror Cell + sottosistemi) del futuro Telescopio Solare Europeo (EST) nel Programma di Ricerca Europeo promosso dall’ European Association for Solar Telescopes (EAST). Studio e progettazione di specchi ottici lightweight, dei loro sistemi di supporto e degli impianti di raffreddamento.
 
2007 - 2009: Calcolo dei livelli vibroacustici di alcuni sottosistemi strutturali del lanciatore VEGA in differenti fasi di volo. Definizione del campo acustico esterno ed analisi vibroacustica in alta frequenza di alcuni sottosistemi strutturali del lanciatore VEGA con metodologia SEA. Analisi vibroacustica a bassa e media frequenza di alcuni sottosistemi strutturali del lanciatore VEGA con metodologia FEM.
 
ATTIVITA' DIDATTICA
a.     Esercitazioni\Formazione
2011: durante il corso di dottorato è stato collaboratore alla didattica per il Corso Meccanica dei Solidi (6CFU) per la Laurea Triennale in Ingegneria Meccanica sede di Latina della Sapienza Università di Roma – con un carico di lavoro di circa venticinque ore.
 
2011 – 2014: Per PROMPT ENGINEERING srl ha promosso formazione dedicata verso le aziende dei software CRADLE-CFD e ALTAIR\HyperWorks.
 
b.    Commissioni di esame
2011: Corso Meccanica dei Solidi
 
c.     Tesi di Laurea e di Diploma
2011 – 2014: Per PROMPT ENGINEERING srl ha promosso tesi di laurea svolte in collaborazione presso aziende partner. Argomento di tesi è l’ottimizzazione applicata a diverse problematiche di progettazione multidisciplinare che coinvolgono l’impiego di codici di simulazione strutturale e fluidodinamica
 
al secolo ingegnere aerospaziale con interessi verso la scienza, tecnologia e filosofia naturale... e i font tipografici
 
sviluppo idee industriali e progettuali incrociando design, ricerca e sviluppo sociale / tecnologico con l'intento di innovare sistemi e processi
 
sono da sempre interessato ai cortocircuiti tra le discipline: ricerca e pratica (r/p), digitale e artigianale (d/a), speculazione e realtà (s/r)
 
non posso fare a meno di pensare che l'innovazione senza cultura non è progresso ma solo entropia della tecnica.